Progetto "Ricomincio da qui"

Le buone pratiche per una casa sostenibile

Abbiamo selezionato per voi una serie di buone pratiche che possono aiutarci a migliorare il nostro stile di vita, per essere sostenibili il più possibile!

  • TEMPERATURE
    All’interno di un’abitazione la temperatura non dovrebbe superare i 20°C, mentre il periodo dell’anno e le ore giornaliere di funzionamento dipendono dalla zona climatica, cioè dalla località dove è ubicato l’edificio. Abbassare di un grado il termostato significa risparmiare circa l’8% in bolletta.

  • RIDUTTORI DI FLUSSO
    I riduttori di flusso sono dispositivi che vengono avvitati facilmente all’uscita dei rubinetti e che, miscelando l’aria all’acqua, comportano risparmi significativi: fino al 50% in meno di consumi di acqua con un risparmio annuo di circa 50€ in bolletta. Se l’acqua che risparmi è anche calda, infatti, riduci il consumo di energia necessaria per riscaldarla.

  • STAND-BY
    In ogni appartamento vengono sprecati all’anno circa 315 kWh in stand by, pari a circa il 10% dei consumi in bolletta di ogni famiglia: a casa ed in ufficio, collega tutti gli apparecchi ad una ciabatta con interruttore e la sera spegni tutto, evitando i piccoli sprechi di energia e risparmiano fino a 60€ all’anno in bolletta.

  • MOBILITA’ SOSTENIBILE
    Mezzi pubblici, car sharing, car pooling e bicicletta riducono costi e consumi per il trasporto rispetto all’auto privata e contribuiscono anche ad una notevole riduzione delle emissioni.

  • IMBALLAGGI
    Preferisci alimenti con imballaggi ridotti e packaging non complessi: in questo modo produrrai meno rifiuti in casa e ti sarà anche più semplice effettuare la raccolta differenziata. Ridurre gli imballaggi è possibile: prediligi l’acquisto di frutta e verdura sfusa, acquista i detergenti alla spina, utilizza contenitori riciclabili e porta sempre con te la borsa di tela. Limita al massimo l’uso di bottigliette di plastica che, se non correttamente smaltite, impiegheranno più di 1000 anni a decomporsi.

  • LAMPADINE
    Scegliendo lampadine fluorescenti al posto delle tradizionali ad incandescenza arrivi a risparmiare fino al 75% sulla bolletta di energia elettrica; inoltre, durano fino a 10 volte di più delle tradizionali e comportano una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera di più del 50%. Ricorda che a fine vita le lampadine a risparmio energetico vanno separate dai rifiuti comuni e consegnate nei punti di raccolta.

  • CONTABILIZZAZIONE
    Per i condomini la scelta più conveniente è solitamente un impianto centralizzato con la contabilizzazione del calore: tali dispositivi permettono di misurare la quantità di calore effettivamente consumata da ogni unità abitativa e di gestire autonomamente temperature in ogni ambiente. Ricorda che la contabilizzazione è obbligatoria per gli impianti centralizzati di nuova costruzione!

  • RADIATORI
    Fai attenzione a non ostacolare la circolazione dell’aria attorno al tuo radiatore: non coprirlo e non nasconderlo dietro alle tende. Per i radiatori posizionati sulle pareti esterne, ad esempio sotto il vano finestra, è consigliabile inserire tra questo e il muro un pannello di materiale isolante, con la faccia riflettente rivolta verso l’interno.

  • ALIMENTAZIONE
    Acquista prodotti locali, biologici e di stagione. Favorirai la riduzione dei trasporti, che comporta minori consumi di carburante e minore inquinamento. Inoltre i prodotti di stagione non vengono coltivati nelle serre, che vengono riscaldate e consumano energia. Limita il consumo di carne: l’allevamento degli animali è responsabile di un’alta percentuale di emissioni di gas serra, consumi di energia e di acqua.
Back to Top